giovedì 18 febbraio 2016

Perché la batteria del vostro smartphone non arriva alle dieci di sera.

Ovunque vi girate, trovate qualcuno che ha la sua mezza dozzina di consigli per allungare di una mezz'ora la durata della batteria del vostro smartphone: abbassare la luminosità del display, disattivare animazioni e trasparenze dell'interfaccia, spegnere il wifi, spegnere il GPS, spegnere il telefono e lasciarlo in un cassetto.
Potrei attaccare una lunga e sterile polemica sul fatto che i produttori continuano a puntare sulla riduzione dello spessore degli smartphone (cosa a cui non frega niente a nessuno) piuttosto che su batterie più performanti, e invece oggi la butto sul ridere traducendovi una delle storie di Joy of Tech.

10 commenti:

paroleperaria ha detto...

:D comunque è vero, da quando ho disinstallato facebook, la batteria dura anche UN GIORNO INTERO!!

The Writress ha detto...

Secondo te dipende dal fatto che l'app è progettata alla CdC o è una cosa voluta?

Glauco Silvestri ha detto...

Quoto: "Potrei attaccare una lunga e sterile polemica sul fatto che i produttori continuano a puntare sulla riduzione dello spessore degli smartphone (cosa a cui non frega niente a nessuno)"

E Ribatto: Non fregherà a nessuno, però gli smartphone più sottili sono in cima alla classifica delle vendite, mentre quelli più grossettini se ne stanno sul fondo. Non sono mica tanto convinto della tua affermazione.

L'App di Facebook è realmente un vampiro. Ciuccia un sacco di energia anche quando è spenta, e solo per dare le notifiche. Se guardo sul mio iphone 5, ci sono solo 4 app sopra il 10% di utilizzo batteria.

Sworkit Pro mi ha ciucciato, nelle ultime 24h, il 48% di batteria, ed è giusto così perché è la uso per fare esercizio in casa, e ieri ho fatto 45 minuti di ginnastica.
Musica si è ciucciato il 15% di batteria, nelle ultime 24h, ma ho ascoltato musica in cuffia per diverse ore, e anche mentre facevo ginnastica, per cui...
Facebook è al terzo posto con il 12% di batteria, e non l'ho aperta neppure per un minuto!
My Fitness Pal è quarta con un 10%, la tengo in background e ci segno le calorie che ingoio voracemente sperando di invogliarmi a mangiare meno (mangio e mangio ma non dimagrisco mai...).

Poi segue WhatsApp con solo il 3% di batteria, e tutte le altre all'uno percento.

Considerando che l'unica App che non ho usato è Facebook, e comunque mi ha bruciato il 12% di batteria... Vampira lo è parecchio! Il buffo è che Twitter, che pure non ho usato, e che comunque mi ha dato le notifiche, neppure compare in elenco. :-O

Una soluzione? Su Amazon si possono trovare delle cover con batteria integrata che raddoppia l'autonomia del dispositivo. Son pure carine, e non costano un botto. Però il cellulare diventa più grosso...
Io credo che, se a nessuno fregasse dello spessore, quelle cover-batteria andrebbero a ruba e le avrebbero anche i vu-cumprà. E invece vanno di moda i battery pack. Questa cosa dovrebbe essere indice di come ragioni chi compra un cellulare, no? :-)

CyberLuke ha detto...

@paroleperaria: solo che ormai la navigazione su FB rappresenta il 70% (vado a spanne) dell'attuale uso degli smartphone.
@The Writress: è una possibilita. ;)
@Glauco: prova a chiedere alle 10 di sera ai possessori di smartphone scarico: "Ti regalo un'altra ora di batteria per 2 mm in più di spessore". ;)
Quanto ai battery pack, non credo vadano di moda: è solo un business collaterale dovuto alla capacità insufficiente delle attuali batterie. Una necessità, insomma, non una scelta.
E comunque, se lo chiedi a me, 5 mm di telefono sono perfettamente accettabili.

izzy ha detto...

Basta tradurre roba inglese!
S'impara qualcosa solo se costretti, come per esempio per capire una vignetta comica (da qualche parte si deve pur partire...). Il tuo è un gesto carino fatto in buona fede, ma alimenta un'ignoranza che come italiani ci mette in imbarazzo giorno dopo giorno.
Piuttosto mostrare la versione originale e linkare quella tradotta… così, per dire. Poi ognuno fa quello che vuole, eh! Ma mi piace pensare che le persone che seguono il tuo blog siano in grado di capire due righe d'inglese.

CyberLuke ha detto...

@Izzy: don't break me.
:P

Moreno Pavanello ha detto...

L'app di Facebook è una bastarda, ed è una di quelle che si attivano all'accensione del telefono e continuano a macinare anche se non le usi. Noon consuma solo batteria ma occupa anche tanta RAM, che si fa sentire se non si ha un dispositivo uberfigo. Se non è possibile disinstallarla, e di solito non lo è se non si ha un dispositivo con root (sto parlando di Android, non conosco il mondo IOS e Da un windows phone sono riuscito a disinstallarla senza problemi) Dovrebbe essere comunque possibile, se si ha una versione di Android non vecchissima, congelarla. Poi basta aprire il browser su facebook e tra le opzioni dovrebbe esserci anche "aggiungi alla home" o qualcosa del genere, che vi mette nella home del cellulare il link diretto alla pagina web di facebook. Mooooolto meglio.

Ariano Geta ha detto...

Io ce l'ho ma non la uso mai. Mi conviene disinstallarla?

Valeria Boffi ha detto...

Anche whatsapp se la si usa tanto non scherza. La soluzione più veloce se si vuole far durare il telefono fino a sera è disabilitare la connettività di rete...vedrete che risultati! :)

Massimo Mapelli ha detto...

Io ho un galaxy S4 e ... non c'è niente da fare. Tutte le app come whatsapp, we chat, viber... ecc. assorbono tanta batteria e quindi di solito faccio fatica ad arrivare a sera. È normale.
Infatti anch'io, come tanti, mi sono dovuto attrezzare con un battery pack, ma ne farei volentieri a meno...