giovedì 17 marzo 2016

[Photoshop] L'ultimo pretoriano.


Esce in questi giorni questo volume di Andrea Frediani, la cui sgargiante copertina è quella preferita dall'editore dopo una dura selezione tra le altre proposte che vedete in fondo a questo post.
Come vedete, ho sperimentato strade molto diverse, per poi mettere tutti d'accordo con un lettering metallico e una corona d'alloro renderizzata in 3D.
L'ultimo pretoriano è il primo di una trilogia che vedrà uscire L'ultima battaglia e L'ultimo Cesare, sempre a firma di Frediani e con copertine visivamente simili.

Ed è sempre bello notare come, anche dopo tanti anni, vedere una propria roba sugli scaffali delle librerie procuri ancora un piccolo moto di soddisfazione.

Software: Adobe Photoshop CS5 e InDesign CS5.

7 commenti:

Fabrizio Spinelli ha detto...

è sempre bello constatare che QUALSIASI editore alla fine sceglie sempre la copertina più... "sobria" :D

Che poi è il motivo per cui noi facciamo millemila proposte e loro sono editori :D

Glauco Silvestri ha detto...

Peccato per quella fascetta che dichiara 1 milione di copie (tra l'altro, per come è scritta, sono 1 milione di copie vendute o stampate?) Dopo il caso Fazi con Melissa P non credo più a quel tipo di roboanti acclamazioni su fascetta :-/

Devo dire che tra le copertine proposte, quella scelta è quella che mi piace meno, e che temo si confonda di più tra libri dello stesso genere. Comunque... Son soddisfazioni, vero? Vedere il proprio lavoro sugli scaffali :-)

Sauro ha detto...

A me piaceva più quella con la faccia di pietra a metà, anche se avrei messo il titolo a bandiera sulla sinistra ed in basso, dove disturba meno il viso.

Anonimo ha detto...

Se mai fregasse a qualcuno il mio parere mi esprimerei così:
- quella con lo scudo è un po' troppo "fantasy"
- quella col mezzobusto e decisamente troppo "fascia"
- quella con la mezzafaccia fa intellettuale (ma è la migliore)
- quella con l'omino in kilt è troppo "peplum" (e poi ci'ha le gambe pelose, ahò!)
- quella con l'alloro è proprio quello che ci si aspetta di vedere per un libro da 1000K di copie, argomento Antica Roma. Nessuna sorpresa.

Fortunatamente del mio parere non frega a nessuno, men che meno all'editore. Per questo non comprerò il libro, non per la copertina.

Nonu Aspis

P.S.: bel lavoro, beninteso.

Anonimo ha detto...

Ah, si! dimenticavo: INDD e PSD CS5: GRANDE!!'fanculo CC non servi proprio a un cazzo.
N.A.

BlackBox ha detto...

A me quella "fascia" (indipendentemente dalle tendenze politiche, n.b.) è quella che piace di più... c'è equilibrio, nelle masse, nei colori... insomma, funziona, anche se quella prescelta è più sgargiante e di certo si fa notare sugli scaffali.
Poi il Trajan è un carattere quasi obbligato per queste cose, credo (almeno mi sembra il Trajan quello che hai usato... sbaglio?).

Caramon77 ha detto...

Io d Frediani avevo letto tempo fa la trilogia su Cesare. Onestamente non mi ricordo proprio che copertine avessero :D
Ricordo che (come scrittura) era molto curato nei dettagli, specie quando c'erano le battaglie.
La tua copertina, a mio giudizio, merita!