mercoledì 20 aprile 2016

Ustica.


Distribuito (prevedibilmente) male, Ustica (a forma dello stesso Martinelli che aveva già firmato Vajont) vi offrirà una ricostruzione dolorosamente accurata del caso del DC-9 abbattuto trentacinque anni fa in quello che la storia ha dimostrato essere una via di mezzo tra un incidente e una scaramuccia militare, il tutto aggravato dall'efficacissima opera di insabbiamento operata da tutte le parti coinvolte, ivi compreso il governo italiano dell'epoca.
Come a dire: nulla di nuovo sotto il sole.
Ma sarebbe persino peggio se non uscissero film come questo (che, al di là del suo valore di denuncia, può contare su una regia più che decente e su belle interpretazioni).
Quindi guardatevelo, ammesso che riusciate a trovare un cinema che lo proietti.

Nessun commento: