venerdì 17 giugno 2016

4 nuovi trucchi per il vostro Mac.


Che poi è tutta roba che ogni tanto mi torna utile, ho trovato in giro come cavarmi d'impaccio e – regolarmente – mi dimentico come ho fatto o dove ho trovato le soluzioni.
Questo mi sembra un posto sicuro dove recuperare queste informazioni, e magari potrà tornare utile anche a voi.

• Come  installare o reinstallare OS X El Capitan, Mavericks o Mountain Lion.
Se vi appare il messaggio d'errore fotografato in apertura mentre provate ad installare (o reinstallare) OS X El Capitan, potrebbe dipendere da quello che Apple chiama "certificato scaduto". 
Ecco come fregare quella gigantesca rompicoglioni che è diventata Apple.
Probabilmente, state cercando di ripristinare OS X con un installer scaricato prima del 14 febbraio 2016 dal Mac App Store. Se avete creato penne USB d'installazione d'emergenza, DVD o tenete da parte un installer per ogni evenienza, quello non andrà più bene, o, meglio, Apple dice che non va più bene.
Se avete bisogno di reinstallare OS X ma non avete, per un motivo qualsiasi, la connessione Internet necessaria a riscaricare tutto (senza contare che Apple non mette più a disposizione gli installer degli OS più vecchi), potete forzare l'installazione cliccando su Annulla, e, poi nell'ordine:
• Lanciate il Terminale.
• Digitate il comando: date 0201010116 e date l'invio.
• Uscite dal terminale, e continuate l'installazione.
In poche parole, avrete impostato il 1° febbraio 2016 come data del vostro Mac, e questo gli basterà per proseguire la vostra installazione senza obiettare alcunché.
A cose fatte, reimpostate la data automatica da Preferenze di Sistema.


• Come forzare l'eliminazione di un file.
Cancellare una cartella o un file dovrebbe essere un'operazione di una banalità assoluta, fin dal primissimo Macintosh. Lo si trascina nel cestino e poi si dà il comando "svuota". Fine. 
Ma esistono rare occasioni in cui appare un messaggio che indica che "il file non può essere spostato nel cestino perché non può essere cancellato". Questa specie di Comma 22 è facilmente risolvibile riavviando il Finder, e Apple ha deciso di nascondere questo vergognoso comando.
C'è più di un modo per farlo, ma il più veloce è cliccare sull'icona del Finder sul Dock tenendo premuto il tasto alt" e selezionare la voce (altrimenti nascosta) Riapri.
Il Finder ci metterà qualche secondo a riavviarsi, ma scommetto che adesso potrete spostare il vostro file nel cestino senza problemi.


• Come vedere lo spazio disponibile sul Mac e altre info.
Da Mountain Lion in poi, qualcuno in Apple deve aver pensato che nascondere la cosidetta "barra di stato" fosse una grande idea. Più o meno come se sulla vostra automobile, facessero sparire il contachilometri e possiate richiamarlo solo premendo una levetta.
Sì, una cazzata. 
La barra di stato è uno strumento utilissimo e per nulla invasivo per avere rapidamente un’idea dello spazio a disposizione sul proprio disco fisso, conoscere la quantità di elementi presenti in una finestra o quanti di questi sono selezionati in quel momento. Se non doveste vederlo più alla base delle vostre finestre, andate nel menù Vista e selezionare Mostra la barra di stato.


• Come visualizzare la libreria Utente
All’interno della cartella Home del vostro Mac, c’è una cartella Libreria (~/Library), accessibile solo da voi, che viene utilizzata per archiviare i file di supporto delle applicazioni.
I file e le cartelle in ~/Library sono generalmente destinate a non essere aperte dall’utente, ma a volte serve farlo... anche se Apple odia che voi lo facciate. Forse avete dovuto cancellare un file delle preferenze corrotto che mandava in crash un’applicazione, o utilizzare un file di log, e prima di Mac OS Lion bastava aprire la cartella Home per accedere alla cartella Libreria.
Troppo facile, deve aver pensato Apple, e l'ha nascosta. È evidente che le sue motivazioni risiedono nel fatto che andare a modificare file di sistema senza sapere cosa si sta facendo può compromettere MacOS, ma diciamo che noi sappiamo cosa vogliamo.
C'è più di un sistema per accedere di nuovo alla cartella Libreria: eccovene tre.
1) Utilizzare “Vai alla cartella”: il comando Vai a cartella, nel menu Vai del Finder. Digitate ~/Library e cliccare su Vai.
2) Tenete premuto Alt e andate sul menu Vai: prima non c'era la voce Libreria, adesso sì.
3) Se ne fate un accesso frequente, potreste trovare comodo aggiungerla nel Dock: una volta aperto la cartella ~/Library nel Finder trascinatene l’icona nella barra del Dock, e lì resterà finché voi non la toglierete.

Nessun commento: