sabato 16 luglio 2016

Zero Theorem. Ultima occasione.


Di Zero Theorem ne parlai esattamente due anni fa, quando nel resto del mondo tutti l'avevano già visto ma in Italia, in Italia signora mia si sa come possono andare certe cose e quindi giù di torrent (e quasi a rimpiangere gli anni novanta dove, se un film non trovava la strada del grande schermo almeno potevi ritrovartelo in videoteca a noleggio) e sottotitoli compiltai da qualche volenteroso.
Oggi, l'ultima fatica di Terry Gilliam grazie a Minerva Pictures arriva anche nelle sale italiane (complimenti, solo dopo tre anni dalla sua presentazione al festival di Venezia e, complimenti di nuovo, nel periodo dove i cinema italiani statisticamente sono meno frequentati e, ancora complimenti, preceduto da zero battage pubblicitario) e io vi consiglio di andare a vederlo, e anche in fretta perché tanto lo terranno pochissimo.
Se vi state chiedendo, invece, perché dovreste vederlo, QUI trovate la mia recensione (dell'epoca, ma sostanzialmente identica a quella che scriverei oggi).

Nessun commento: