venerdì 16 dicembre 2016

La vera, grande vittima di Rogue One.


Un personaggio massacrato da un montaggio che l'ha relegato al ruolo di burocrate pavido e arrivista: è tutto quello che mi viene in mente da dire su Orson Krennic paragonando quanto appena visto in Rogue One a quello che i trailer e il reel mostrato alla convention a Londra quest'estate ci avevano fatto supporre, mostrandoci un ufficiale che avanzava sull'acqua davanti le sue truppe, possente e minaccioso.

Il direttore Krennic è – probabilmente – la principale ma non unica vittima dei massicci reshoot di Tony Gilroy, coautore del copione, chiamato a giugno per affiancare Gareth Edwards nella fase finale della lavorazione del film rivedendo oltre quaranta minuti del primo montato, che, stando a The Hollywood Reporter, non era stato gradito dalla dirigenza Disney.

Detto questo, Rogue One resta un ottimo prodotto, e più che uno spinoff è un Episodio 3,5 a tutti gli effetti.
QUI ne parlo un po' più diffusamente.

1 commento:

Sauro ha detto...

Visto ieri sera e piaciutone. Ma tu pensi veramente che nella prima stesura apparisse come un personaggio diverso?