venerdì 5 luglio 2013

Man of Steel - La recensione che non serve più. Anzi, sì.


Anche se il suo Rat-Man sta avviandosi verso il centesimo numero e la sua presumibile conclusione, Leo Ortolani sembra tutt'altro che rimasto a corto di idee.
E le recensioni di film (naturalmente,  a fumetti) che da un po' sta pubblicando sul suo blog migliorano ogni volta di più.
QUESTA di Man of Steel non dovete proprio perdervela.

QUI trovate quella di Dredd, QUI quella di Star Trek into darkness, QUI quella di Fast and Furious 6, e se andate a ritroso sul suo blog, le altre.

PS Che poi, essere d'accordo o meno con Leo sul contenuto della recensione è del tutto secondario.
Le sue vignette sono del tutto trasversali e divertono sia chi ha osannato il film che chi lo ha demolito (come me, che ogni volta che ci ripenso mi vien male).
PPS A mente fredda, c'è una cosa del tutto degna di nota nel film: il costume.
E non i costumi, perché le armature indossate dai kryptoniani continuano a farmi schifo (poi, diciamolo, se devi sopportare la scomodità di un'armatura e poi crepare per una coltellata, tanto vale che ti presenti davanti Zod in maglietta e jeans).
Per quanto possa essere deludente il film, hanno risolto magnificamente la questione delle mutande.

2 commenti:

Lory84 ha detto...

"Ha senso che pà Kent muoia per salvare un cane? Per chi ha visto all'epoca Waterworld, sì".
uahahahahah questa da sola valeva la lettura XD

Fra ha detto...

belle le vignette! :)

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...