giovedì 8 agosto 2013

[Recensione] Nokia Lumia 520


In seguito al furto/smarrimento del mio smartphone, sono andato avanti una decina di giorni con uno stupidphone, non sentendomi per questo handicappato in alcun modo.
E non lo dico perché mi sento molto figo ed emancipato, ma perché, come ho già avuto modo di dire, il mio iPad mi dà già tutto quello che uno smartphone moderno generalmente fornisce: una connessione Internet portatile, un visualizzatore di fotografie, un lettore di film e musica digitale, una fotocamera e tutte quelle tecnoballe a cui ci siamo assuefatti nell'ultimo decennio e di cui ci siamo convinti non riusciremmo più fare a meno (ommioddio, non c'è campo e adesso come posto il video di me che gioco a racchettoni su Facebook??).
Il fatto è che il mio abbonamento telefonico prevede che sborsi mensilmente una cifra fissa – sia che usi la loro preziosa connessione dati e telefonica che non lo faccia. E naturalmente, prevede che utilizzi una delle loro preziose USIM progettate per non funzionare sugli stupidphone.
E così, anche se quei soldi avrei voluto spendermeli in ben altre stronzate, la settimana scorsa ho raccolto in giro le informazioni che mi servivano sul modello sul quale avevo posato gli occhi, e ho comprato un Nokia Lumia 520.

Come saprete, utilizzo praticamente da sempre device Apple, e ho posseduto tre iPhone.
L'esperienza d'uso che forniscono gli iPhone, unita a una disponibilità praticamente sterminata di software sul loro AppStore e a un decisivo fattore modaiolo ne hanno fatto lo smartphone più popolare al mondo, e un punto di riferimento per chiunque.

Tuttavia, non mi sento in alcun modo legato al loro brand e trovo che i prodotti Apple siano un pelo overpriced, pur riconoscendone le qualità.
E avendo già un (ottimo) dispositivo iOS-based, non mi è sembrata una cattiva idea orientarmi nuovamente, dopo un anno e mezzo circa di soddisfacente (anche se non entusiasmante) utilizzo di un Nokia Lumia 800, su uno smartphone basato su Windows Phone.

La mia recensione sul Lumia 800 potete trovarla QUI e QUI.
Il Lumia 520 si pone come una specie di entry level della gamma Lumia, ed è offerto a un prezzo talmente aggressivo da essere assolutamente competitivo in questa fascia di mercato.
Terminali molto più cari offrono meno e hanno un aspetto decisamente più economico.
E questo è il primo set che si aggiudica il 520: quello in vetrina accanto i concorrenti, sia per il design che per i centocinquanta euro del cartellino.

Sull'interfaccia di Windows Phone 8 potete tranquillamente far riferimento a quanto scrivevo su quella del 7.5 (e poi 7.8), praticamente indistinguibile all'apparenza.
Incredibilmente pulita, nitida e razionale da essere anni avanti l'iOS di Apple, la cui ultima release mi sembra solo un lifting male implementato su un'interfaccia mobile sostanzialmente identica a quella del 2007.
Naturalmente, non ho ancora provato un dispositivo basato su iOS7 e il suo rilascio ufficiale è ancora da venire, ma tutti i video che ho visto e le impressioni dei beta tester non fanno che confermare questa mia idea.

Appena ho inserito i miei dati (l'account Microsoft e i dati della casella di posta elettronica), il Lumia 520 ha eseguito una sincronizzazione col backup sul cloud Microsoft, e tutti i miei contatti sono stati ripristinati senza il mio minimo intervento. Non mi aspettavo una simile efficienza, immaginavo di dover smanettare un po' e invece ha fatto tutto da solo. Una bella sorpresa.


Anche se apparentemente molto simili, una grossa differenza col Lumia 800 c'è.
Il Lumia 800 era stampato in un unico pezzo di policarbonato senza viti e senza giunture. Estremamente pulito sotto il profilo del design, rendeva però impossibile la sostituzione della batteria da parte dell'utente, replicando quello che per molti è un difetto progettuale degli iPhone.
Il Lumia 520 ha un guscio posteriore di policarbonato removibile che dà accesso al vano della USIM, alla batteria e allo slot per una memory card (feature che mancava all'800 e all'iPhone).
La cover non sembra troppo robusta e ha un aspetto un po' economico, ma è ben stampata, non produce scriccholii e la sua sostituzione, anche solo se un giorno si ha voglia di avere un terminale giallo piuttosto che rosso o bianco, è davvero rapida e indolore.


Il più grosso difetto del 520 è la sua scarsa leggibilità in presenza di luce solare diretta.
Questo perché si è rinunciato al display di tipo Clear Black che invece equipaggiava il Lumia 800, tecnologia che assicurava una profondità dei neri e un contrasto assolutamente ineguagliabili su nessun dispositivo Apple, Android o Microsoft che abbia mai visto.
Ma, settando al massimo il contrasto e la luminosità del pannello da 4", non c'è poi da lamentarsi.
Non è il miglior display sul mercato, ma in compenso può vantare un plus di quelli che tra qualche anno diremo: ma come cacchio facevamo prima, senza: il Lumia 520 si può usare coi guanti.
Il che forse vorrà dire poco per molti di voi, ma io, che detesto togliere e rimettere i guanti in pieno inverno e magari sullo scooter solo per poter rispondere a una telefonata, la trovo una feature di quelle da cui poi non riesci più a tornare indietro.
La sensibilità del touch screen può essere regolata, e naturalmente il blocco automatico dello schermo impedisce attivazioni accidentali.

Un altro dettaglio dove si è giocato al risparmio è stato il flash a LED della fotocamera. Semplicemente, non c'è il flash. Scelta che personalmente non ritengo penalizzante in assoluto, considerato che lo ho sempre usato pochissimo, anzi, spesso avrei preferito non entrasse neanche in funzione.
Sulla qualità della fotocamera, dovrete andare a leggere altrove. Non la uso quasi mai sugli smartphone, e con questo 520 ho fatto giusto un paio di scatti di prova veloci.
Da quello che sento dire in giro, da gente più preparata di me, nonostante la qualità della fotocamera non sia il meglio sul mercato le funzioni di personalizzazione prevedono la scelta di una modalità scena specifica (primo piano, notturna, eccetera), il formato, il bilanciamento del bianco,  l’esposizione, le funzioni panoramica, foto smart (seleziona la foto migliore) e foto effetto cinema (per creare foto dotate di brevi animazioni).



Parlando di ergonomia, il Lumia 520 non fa rimpiangere nessun concorrente, anche più costoso.
I materiali sono ben assemblati e piacevoli al tatto e la presa è sicura. Tutti i comandi sono posizionati sulla destra, compreso il pulsante dedicato per la fotocamera. In alto c'è solo il jack per la cuffia e in basso la micro-USB. 
Questo livello di pulizia progettuale, anche se una volta che te lo ritrovi in mano sembra così scontato, in realtà è difficile da trovare. A meno che non usi già un prodotto Apple, naturalmente.

Ma probabilmente dove il Lumia 520 riesce ad essere un telefono migliore dei suoi rivali, è esattamente nel software. Windows Phone 8 è attualmente la migliore espressione di un'estetica veramente "digitale", senza la più piccola traccia dello scheumorfismo dal quale Apple ha recentemente dichiarato di volersi affrancare (leggete QUI se scheumorfismo vi sembra un termine, come dire, un po' ostico).
In particolare, l'ultima versione di iOS7 di Apple, con un uso estensivo dell'Helvetrica light, rende Windows Phone un dispositivo mobile molto più leggibile e piacevole da leggere. L'uso delle tiles dinamiche e lo scorrimento inerziale degli elementi tipografici sono talmente ben progettati da formire un'esperienza d'uso comparabile se non superiore a quella del miglior iOS Apple.


Una feature che mostra come Windows Phone sia assolutamente al passo coi tempi, ben più di Apple in questo caso, è la sua profonda integrazione con Facebook.
Basta una semplice spunta nelle preferenze, e tutta la vostra lista di contatti verrà sincronizzata con i vostri amici su Facebook, avatar e aggiornamenti di stato compresi. Persino gli album fotografici sul vostro account vengono sincronizzati sul telefono senza il vostro intervento.
E, nel caso ve lo steste chiedendo: in oltre un anno d'uso di Windows Phone, non ho mai avuto un solo blocco di sistema. Neanche uno. Come recita quello spot: significa qualcosa, per voi?

Ad animare il sistema Windows Phone 8 del Lumia 520 c'è un processore SnapDragon S4 dual core, unito a 512 Megabyte di ram e ad una batteria da 1430 mAh che porta fino a sera (e oltre) senza nessun problema. La navigazione web è fluida, non presenta lag ed è veloce nel pinch to zoom. L'interfaccia minimale in questo caso è forse meno flessibile di quella Apple (penso alla gestione dei preferiti ma soprattutto del copia e incolla, oggettivamente inferiore a iOS)... ma a riequilibrare il piatto della bilancia sono le applicazioni esclusive di Nokia.
Here Maps, Here Drive, Here City Lens, Here Transit sono quattro app preinstallate e comunicanti tra loro, ognuna con il suo ruolo specifico sull’uso della cartografia e del GPS. È impossibile non trovare un ristorante, un indirizzo o la strada più veloce per raggiungere un luogo di una grande città con i mezzi di trasporto.
Here Drive e Here Maps utilizzano mappe precaricate (potete scaricare quasi tutto il mondo gratuitamente) che vi faranno chiedere a cosa vi serve il vostro navigatore satellitare... ed è tutto gratuito. La sola nota dolente è che, rispetto ai più costosi Lumia 620, 820 e 920 la licenza di navigazione turn-by-turn è limitata al territorio nazionale e, al momento, non è possibile fare un upgrade, nemmeno a pagamento (anche se si vocifera che tale possibilità sarà presente non appena terminerà la fase beta).


In conclusione?
Sono convinto che in questa fascia di prezzo non c'è assolutamente niente di meglio di questo Lumia 520. Ha un'estetica, un'attenzione ai dettagli e funzionalità che fino a un anno fa si trovavano su modelli che costavano tre volte tanto... al punto da farmi interrogare sulla convenienza per Nokia nell’introdurre sul mercato un simile prodotto, quando il Lumia 620, più costoso, offre processore, RAM e spazio di archiviazione identici, una batteria meno potente e uno schermo più piccolo.
Se non riuscite ad accorgervi che, a parità di risoluzione la densità di pixel del display è inferiore al fratello maggiore, se non vi frega niente della fotocamera anteriore, del flash, del chip NFC e della bussola digitale e – soprattutto – se per voi sfoderare un iPhone nuovo di zecca non è un valore aggiunto o un inarrivabile status symbol, il 520 è l'acquisto migliore che possiate fare... specialmente in tempi di vacche magre come questi.

16 commenti:

Fra ha detto...

Quindi hai deciso! :)
Le tecnoballe mi hanno fatto morire dalle risate! :D

Anonimo ha detto...

Secondo me la mancanza principale è il flash led, per me è utilissimo e lo uso sempre, con tanto di widget sempre in prima pagina, lo apprezzo addirittura sul mio fedelissimo nokia c3-01, assolutamente inutile invece secondo me il supersensitive coso lì... Trattandosi di un entry level, forse non era del tutto fuori luogo scegliere di rinunciare ad un “plus” come la tecnologia per usarlo coi guanti ma mantenendo uno schermo leggibile senza particolari difficoltà (prima la sostanza e poi i fronzoli mi verrebbe da dire).

Daniel ha detto...

Secondo me hai fatto una buona scelta, che hai motivato ampiamente.
Ti faccio un solo appunto, in realta' non ci sono limiti regionali al download delle mappe: la differenza con i modelli che sono dotati di HERE Drive+, sta nel fatto che, utilizzando il Lumia 520, la navigazione GPS con indicazioni vocali potrai sfruttarla solo in Italia e non con le mappe di altri paesi.
Comunque dopo un po' di giorni di uso, posso dire che, pure per le mie necessità', il 520 e' pressoche' perfetto (mi dispiace solo di non poter utilizzare Here City Lens a causa della mancanza della bussola).

Maura ha detto...

Per fare un cellulare meno costoso è normale che si siano dovuti rinunciare ad alcune cose altrimenti avessero fatto un dispositivo troppo simile a quelli più costosi, e si sarebbero fatti male da soli.
Come entry level per essere il primo smartphone wp8 e non avere molte pretese ma nel contempo godersi i plus dell'ecosistema nokia questo 520 può essere un ottimo telefonino... cosa che non si può dire per il 510 e il 610 per la prima generazione di lumia. Mia sorella ne aveva uno e non smetteva mai di lalmentarsene.

CyberLuke ha detto...

@Fra: sì, deciso e preso.
Il display supersensitive non vedo l'ora di usarlo già in previsione del prossimo inverno.
Lo baratto volentieri con un po' di contrasto di meno e con tutti i flash a led del mondo.
Anche il fatto che la batteria sia un pelo più capace del Lumia 800 non mi dispiace affatto.

trebbia89 ha detto...

Mi hai convinto, prenderò il 520 che anche a me piace di più esteticamente del 620, l'unico mio dubbio riguardava l'assenza del clearblack e quindi la paura di avere uno sfondo troppo "grigio". Personalmente della mancanza della fotocamera anteriore e del flash (se non per la funzione torcia) non importa più di tanto e per 150€ non si può avere tutto!

Giada ha detto...

Ottima rece cyber, volevo chiederti...questo Lumia puo' formire la connessione a internet a un tablet con sistema operativo Android?? Col Nokia 5800 risulta impossibile per via del fatto che crea solo connessioni ad hoc e non infrastruttura. Ci hai provato??

CyberLuke ha detto...

@Giada: si, c'è una funzione tethering e funziona perfettamente.
Vai su Impostazioni>internet condiviso.
Trasforma il 520 in un hot spot wifi con codice accesso e numero di utenti che possono collegarsi.

Giada ha detto...

Grazie cyber!!! :-* hai provato per caso a formire la connessione del Lumia 520 a un tablet o a uno smartphone android???

CyberLuke ha detto...

No su un Android no. Provata sul Mac, e se funziona con un apparato Apple, direi che vai tranquilla su un device Android.

Anonimo ha detto...

come avevo detto nell'altro post, winsozz phone è davvero bello.
ed i lumia sono dei bei telefoni, anche se per ora non del tutto premiati.

sfortunatamente la necessità di aprire un account microsoft mi impedisce deontologicamente di comprarne uno...


F

CyberLuke ha detto...

Beh, deontologicamente non dovremmo neanche comprare roba Apple, Samsung o di chiunque produca le sue robe delocalizzando per abbassare i costi di produzione e ottenere un profitto più alto, per dire.
È un discorso grande.
E comunque, capisco il tuo punto di vista.

Anonimo ha detto...

scusa, era un "deontologicamente" con trollface.
:D

però fatto sta che persino il papa ha chiesto scusa per Galileo ma microsoft per netscape ancora no...

F

Anonimo ha detto...

Come si fa lo screen??

Anonimo ha detto...

Concordo al cento per cento con la recensione!!

Anonimo ha detto...

Questo Lumia è bellissimo e funzionale,non ha niente da invidiare ai suoi fratelli più costosi.
sono proprio contenta dell'acquisto.
Belli anche i colori a disposizione,io ho scelto il ciano.
Donatella

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...