martedì 16 giugno 2015

10 bugie che i designer raccontano continuamente ai loro clienti.

Secoli fa, pubblicai sul blog una serie di classiche bugie che circolano nel nostro ambiente: luoghi comuni sul genere "fammi il logo più grosso", "come a bassa risoluzione? a monitor lo vedo benissimo" e altre amenità simili che potete recuperare seguendo il tag "Bugie Grafiche".
Oggi vi ripropongo il giochetto, ma a parti invertite: il designer Joshua Johnson di Creative Market ha giustamente osservato che anche noialtri propiniamo le nostre cazzate standard al cliente, e ha buttato giù qualcuna delle tipiche menzogne da designer facendone dei posterini virali.
Ne ho selezionate alcune, adattate, tradotte e reimpaginate per voi.
Sorridetene e condividete.

5 commenti:

LUIGI BICCO ha detto...

Meravigliosi, Luca. E quante amarissime verità. Graficamente impeccabili, naturalmente. Dovresti farli girare in rete come si deve :)

Tra il primo e il secondo c'è anche una robina che ho sentito davvero spesso:
BUGIA - Abbiamo anche una squadra al lavoro su Milano/Roma
VERITA' - Conosco uno che vive a Milano/Roma che mi scrive i comunicati stampa

Che meravigliosi cialtroni.

Larsen ha detto...

e perche', le agenzie con sedi in millemila citta' d'italia che in realta' sono dei centralini automatici che trasferiscono le chiamate all'unica vera sede in uno scantinato in qualche sordida periferia? :D

Beki ha detto...

Divertentissime!

Ariano Geta ha detto...

Perché "bugie dei designers"?
Bugie del genere le raccontano TUTTI i professionisti, ma anche buona parte dei commerciali e degli amministrativi stipendiati.
Quella del "siamo un'azienda prestigiosa con personale altamente qualificato" mentre in realtà eravamo solo due persone, il titolare con una qualche esperienza nel settore e io che partivo da zero, l'ho vissuta in prima persona.

CyberLuke ha detto...

@Luigi: ogni suggerimento è ben accetto. È in preparazione già la seconda bordata di menzogne, quindi fatevi avanti se ne avete di vostre. ;)
@Larsen: accade pure coi centri stampa on line. Chiedi ad Etto. ;)
@Beki: oh, ben ritrovata! :-*
@Ariano: infatti, molte sono comuni a parecchie categorie. Non esiste una professione che non includa la menzogna, incluso quella dei medici.