venerdì 27 marzo 2015

[Recensione] Il Ranch.


Non è la prima volta che leggo racconti a sfondo horror scritti da Alessandro Girola, e questo suo Il Ranch era inizialmente incluso in una sua vecchia raccolta personale.
Alex l'ha di recente recuperato, ha rivisto e corretto dove serviva e ha aggiunto circa 3500 parole in più.
Ne è venuto fuori un romanzo breve messo al servizio del male (come tanti suoi altri).
Con un sottofondo malevolo, un soggetto affilato e cattivo che è un tributo alla follia e alle deviazioni umane più oscure.

Con Il Ranch, Alex dimostra di saperci fare non solo come autore ma anche come editor di se stesso, servendo – una volta di più – al lettore un prodotto letterario cucinato con dosi perfettamente calibrate di giallo, mistery e horror... e graziato, oltre che da uno stile personalissimo e ormai giunto a maturazione, dal suo (non comune) talento di saper raccontare sostanzialmente sempre la stessa storia senza annoiare mai e senza aprire spiragli sulla sua evoluzione.

E se pensate che si tratti di una dote da poco, considerate che è la stessa ricetta che gente come Stephen King usa da sempre, intrattenendo alla grande milioni di lettori in tutto il mondo.

Il Ranch è in vendita sull'Amazon Store a un prezzo davvero ridicolo, e vale decisamente il vostro tempo.

1 commento:

CervelloBacato ha detto...

Non prendo in mano il kindle da un po' e di suoi ne ho già in coda abbastanza. Intanto me lo segno però :)

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...