mercoledì 28 gennaio 2015

La classe non è un logo appiccicato. O forse sì.

Non è l'idea dell'anno, e probabilmente manco toccherà quelli di voi che non si occupano o si interessano di branding o packaging, ad ogni modo postare i (bei) render di Peddy Mergui, docente dell’Holon Institute of Technology, non mi costa nulla, e poi almeno un paio sono davvero sfiziosi.

Giusto per ricordare a me e a voi tutti quanto è importante, pure se non lo ammettete, il "vestito" degli oggetti che vi vendono, in questo caso dei prodotti alimentari.

Grazie a Carlotta per la segnalazione.

PS nel caso ve lo steste chiedendo, no, non è l'iMilk il mio preferito.
 

7 commenti:

Lady Simmons ha detto...

Il "vestito" degli oggetti che compriamo è per me essenziale.
Non per l'estetica fine a se stessa, ma perché secondo me una confezione raffazzonata significa un prodotto poco curato.
Ci vuole cura per un prodotto, di sostanza indubbiamente, ma la presentazione fa la sua parte. E questi prodotti sono certamente più belli visti così sullo scaffale...
Io sceglierei la pasta Ferrari!! Ma sono tutti belli.

Lory84 ha detto...

Quella roba firmata Bulgar cos'è? Sapone?

CyberLuke ha detto...

@LS: certo, poi smaltire tutto quel metallo dei secchielli di pasta vuotati ti voglio vedere, eh.
@Lory84: burro.

Ettone ha detto...

Non so… concordo con il pensiero di Lady Simmons, tuttavia in questo caso reputo che questi pack, per quanto oggetto di un discreto esercizio di stile, non siano appropriati ai prodotti che rappresentano e quindi reputo l'esperimento non molto interessante se non a fine di "gioco"… Ogni prodotto richiede una ricerca creativa e di marketing che sia finalizzata al mercato e alla categoria merceologica a cui appartiene… E non è detto che una grafica figa su un gioiello o su un'auto, sia appropriata su uno yogurt…

Detto questo il mio preferito è lo yogurt tifffany...

barbara ha detto...

No, grazie! Un pacco di farina di Prada mi costerebbe 50 euro e uno yogurt di Tiffany 100! XD

LUIGI BICCO ha detto...

Sono tutti molto carini e l'idea è divertente. Appena ho visto la confezione dello yogurt di Tiffany, subito mi è venuto da pensare "cos'è 'sta roba?". Poi sono rimasto a guardarlo per un sacco di tempo. Alla fine è di sicuro quello che preferisco e non saprei nemmeno dirti il perché :)

E la frutta "firmata" Nike mi ha fatto molto ridere.

paroleperaria ha detto...

Carini... :)

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...